Guida alle opzioni binarie a tocco (touch, no touch e double touch)

aprile 11, 2017

Come molti di noi sapranno, le opzioni binarie più note sono senza ombra di dubbio quelle call e put (quelle in pratica in cui viene chiesto di prevedere se il prezzo del bene x salirà o diminuirà entro un determinato periodo di tempo).

Tuttavia stanno prendendo sempre più piede anche le opzioni binarie a tocco che comprendono opzioni touch, no touch e le double options touch, fondamentali per chiunque voglia provare a diversificare un po’ le modalità (e le opportunità) di investimento. Queste opzioni sono leggermente diverse rispetto a quelle tradizionali per i motivi che conosceremo spiegando il significato di ciascuna.

  • Opzione One Touch: questa opzione fornisce un payout (detto anche rendimento) una volta che il prezzo del bene sottostante avrà raggiunto o superato un tasso o un prezzo predeterminato a monte. L’investitore può impostare l’eventuale tempo di scadenza e il rendimento dell’opzione stessa.
  • Opzione No Touch: come dice il nome stesso, con l’opzione No Touch bisogna prevedere che il prezzo non raggiungerà un determinato tasso o un determinato prezzo, per cui si può impostare un livello obiettivo sia al di sopra che al di sotto del prezzo del bene.
  • Opzione Double One Touch: in questa opzione, l’investitore riscuote la vincita solo se il prezzo del bene sottostante raggiunge o supera uno dei livelli di barriera. Il trader è capace di determinare la posizione di queste barriere, così come la data di scadenza e il guadagno che otterrà qualora il prezzo dovesse muoversi come da sua aspettativa.
  • Opzione Double No Touch: questa opzione, invece, offre all’investitore un rendimento x se il prezzo dell’attività sottostante non raggiunge né supera uno dei livelli di barriera prestabiliti. Il trader può impostare la posizione dei prezzi, la scadenza e la percentuale di vittoria.
opzioni binarie touch